Ordine dei Veterinari Vicenza | 3 Le parassitosi gastrointestinali
Ordine dei medici veterinari di vicenza
veterinari,ordine,vicenza
18905
post-template-default,single,single-post,postid-18905,single-format-standard,ajax_leftright,page_not_loaded,,vertical_menu_enabled,qode-title-hidden,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-7.4,wpb-js-composer js-comp-ver-4.5.2,vc_responsive

3 Le parassitosi gastrointestinali

I PARASSITI GASTROINTESTINALI NEI CUCCIOLI

 

Vi è mai capitato di portare a casa un cucciolo con feci molli o diarrea? Vi siete mai chiesti perché un cucciolo possa avere diarrea o comunque feci non formate?

È vero che potrebbe trattarsi di stress, cambio di ambiente o di cibo, ma  potrebbe essere una causa di tipo parassitario. Se le feci del vostro cane non appaiono  dure e compatte potrebbero essere la conseguenza di parassiti gastrointestinali. Ma attenzione perché diarrea e feci molli non sono l’unica manifestazione di parassitosi. I vostri amici a quattro zampe potrebbero anche avere prurito e grattarsi il sedere per terra o leccarselo frequentemente  e potrebbero avere poco appetito o, in alcuni casi, avere episodi di vomito. Se siete intenzionati ad adottare o acquistare un nuovo amico animale è bene rivolgersi prima ad un Medico Veterinario di fiducia. La prima domanda che vi farà è sempre quella di chiarire bene con chi ve lo cederà se ha effettuato degli esami coprologici ( esami delle feci ) o se ha effettuato dei trattamenti antiparassitari. L’esame coprologico si effettua sulle feci dell’animale e permette di evidenziare la presenza di uova o parassiti perché è difficile individuarli a occhio nudo. A volte si potrebbero notare dei vermetti bianchi nelle feci o dei chicchi di riso e, questa prima indagine, può già dirvi che c’è la presenza di parassiti nel vostro animale e che è bene recarsi dal Medico Veterinario per la terapia

 

QUALI SONO I PARASSITI CHE POTETE TROVARE NELLE FECI DEL VOSTRO CANE?

I parassiti più frequenti sono i Nematodi, detti vermi tondi: gli Ascaridi (vermi simili a lunghi spaghetti bianchi), gli Anchilostomi (vermi cilindrici), i Tricocefali (vermi a frusta); poi ci sono i Cestodi, detti vermi piatti: la Tenia (equivalente al nostro verme solitario, vermi segmentati che si possono vedere nelle feci come chicchi di riso motili); i Coccidi (protozoi gastrointestinali) e la Giardia (protozoo gastrointestinale).

Le parassitosi possono dare diarrea e sangue se l’animale è molto parassitato, ma a volte non danno nessun sintomo e per questo motivo è importante che il proprietario controlli periodicamente le feci del proprio animale confrontandosi con il Medico Veterinario  per una adeguata profilassi contro le parassitosi.

Se a casa avete già animali, prima dell’arrivo di un cucciolo nel nucleo familiare il consiglio è di fare un isolamento sanitario preventivo: separate il cucciolo e portate le feci dal Medico Veterinario per controllare che non siano parassitate. Solo con esito negativo potrete introdurre il cucciolo  con altri animali ed evitare che trasmetta parassiti.  Importante anche, se  portate il cucciolo in parchi e aree cani per le prime fasi di socializzazione che il cane sia stato controllato e visto da un Medico e che le feci vengano sempre raccolte e smaltite correttamente.

 

MA COME SI TRASMETTONO  I PARASSITI INTESTINALI ?

La trasmissione dei parassiti avviene con contatto diretto con le feci dell’animale infetto e un animale infetto sotto terapia se continua a ingerire le sue feci continuerà ad infettarsi. Serve un alto livello di igiene per il cane e per i proprietari.

Quindi quando adottate un cucciolo sapete che una delle prime cose da fare è l’esame coprologico per capire se ha dei parassiti così da trattarlo in caso di positività per farlo crescere bene, forte e in salute.

 

Articolo scritto e redatto dal gruppo comunicazione e dall’ ufficio stampa dell’Ordine dei Medici Veterinari della Provincia di Vicenza per la Campagna Parassiti Zero

parassitosigastropdf


LE PARASSITOSI GASTROINTESTINALI: Scarica il pdf